Cerca nel blog

sabato 24 giugno 2017

Sformatini di melanzane

Cari amici,
oggi vi propongo una ricetta sfiziosa e leggerissima, che non prevede nè grassi nè uova tra gli ingredienti.
E' sfiziosa come antipasto servito con un bel calice di spumante secco ghiacciato o come portata per un brunch in famiglia.

Ingredienti per 12 sformatini

500 gr di melanzane
50 gr di ricotta vaccina 
90 gr di pane integrale
15 gr di prosciutto crudo
maizena q.b.
sale q.b.
noce moscata q.b.
prezzemolo q.b.
bicarbonato q.b.

Procedimento:

Per prima cosa bollire le melanzane intere, io le ho avvolte in carta da forno umidificata e le ho cotte alla massima potenza in forno a microonde per 10 minuti.
Cotte le melanzane si frullano insieme al pane, alla ricotta e alle spezie e il sale.
Aggiungere qualche cucchiaio di maizena per compattare leggermente il tutto.
Con l'impasto ottenuto formare delle sfere della dimensione delle classiche polpette.
Mettere in un pentolino dell'acqua con una punta di bicarbonato e a bollore inserire due polpette la volta per un minuto.
A questo punto le polpette sbollentate vanno adagiate su una teglia rivestita con carta forno e con l'ausilio di un cucchiaio si schiacciano per ottenere la forma di dischetti di circa 1.5 cm di altezza.
Posizionare su ogni sformatino ottenuto una strisciolina di prosciutto crudo e infornare a 220 gradi per una mezz'ora.
Gli sformatini sono così pronti per essere serviti, ottimi anche freddi.

domenica 18 giugno 2017

Polpo in umido

Cari amici,
oggi vi propongo una delle mie ricette preferite.
Il polpo in umido è un piatto della tradizione marinara di tutta Italia, e per la sua carne tenera e prelibata è amato proprio da tutti.
Inoltre il sughetto che si crea con la sua cottura è un condimento ottimo per la pasta, preparete dunque due piatti in uno!

Ingredienti:

1 Polpo (1kg/1.5kg)
550 gr di Passata di pomodoro verace
1 spicchio Aglio

1 carota
1 costa di sedano
1 bicchiere di Vino bianco
2 foglie di alloro
olio evo q.b.
basilico q.b.
prezzemolo q.b.

Procedimento:

Per prima cosa pulite accuratamente il polpo, lavandolo bene sotto l'acqua corrente.
In una pentola capiente inserite dell'olio con la carota, l'aglio e il sedano tagliati finemente, quindi rosolate il polpo finchè questo non prenda un colorito rosastro.
A questo punto sfumate con il vino bianco, e, una volta evaporato, aggiungete la passata di pomodoro e l'alloro e il prezzemolo, lasciate prendere il bollore e quindi aggiungete qualche bicchiere d'acqua.
Abbassate la fiamma e fate cucocere coperto per circa 50 minuti.
Tolto il coperchio far evaporare l'eventuale eccesso d'acqua, aggiungere il basilico, spegnere il fornello e lasciare raffreddare il polpo nel suo sugo.
Il piatto è così pronto per essere servito. Tra gli ingredienti non è presente il sale perchè il polpo è generalmente molto salato di suo, all'occorrenza aggiustate di sale prima di spegnere il fuoco.

giovedì 15 giugno 2017

Vitello tonnato

Cari tutti,
Oggi vi propongo uno dei miei piatti preferiti, che richiama la nobiltà piemontese e che è perfetto per i pranzi domenicali in famiglia, specialmente d'estate.

Ingredienti:

Magatello di vitello 1kg ca
250 gr Vino bianco
1,5 l Acqua
1 spicchio di Aglio
1 Carota
1 Cipolla
1 costa di Sedano
2 Uova sode
100 gr Tonno sott'olio
5 gr Capperi sotto sale
3 filetti Acciughe sott'olio
Pepe nero q.b.
3 chiodi di garofano
1 cucchiaio di olio
Sale q.b.
2 foglie di Alloro


Procedimento:
In una pentola capiente inserire il magatello con le verdure tagliate grossolanamente, l'aglio, il pepe nero, i chiodi di garofano e l'alloro, quindi ricoprire il tutto con il vino, l'acqua, l'olio e due prese di sale.
Portare a bollore ed eliminare la schiuma che si formerà in superficie, quindi coprire e far cuocere 30 per ogni 500 gr di carne.
Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare il magatello nel suo brodo.
Estraete quindi il pezzo di carne e fate restringere il brodo, frullate parte delle verdure con le uova sode, il tonno, le acciughe e i capperi dissalati aggiungendo un po' di brodo fino ad ottenere una salsa cremosa ma non troppo densa.
Affettate la carne, disponetela su un piatto da portata e trasferite la salsa in una salsiera da portare a tavola con la carne.




mercoledì 14 giugno 2017

Maionese light (senza olio)

Care amiche e cari amici,
L'estate è iniziata con qualche giorno di anticipo, e ci ha colto impreparati, vuoi per la linea vuoi per le ricette.
Uno dei piatti che spopolano con il caldo è la famosissima insalata di riso, fresca e leggera che però chiama inevitabilmente un condimento tutt'altro che light: la maionese.
Oggi vi propongo una versione senza olio di questa salsa francese, che sono certa vi stupirà per il sapore pressoché identico a quello della tradizionale.

Ingredienti:

250 ml Acqua
20 gr Maizena
2 Tuorli
2 Limoni
1 cucchiaio di senape
15 cl Aceto
Sale q.b.

Procedimento: 

Mescoliamo la maizena nell'acqua cercando di non creare grumi, quindi portiamo a bollore il composto e lasciamolo raffreddare. Frulliamo il tutto aggiungendo il tuorlo, la senape, il sale, l'aceto e il limone. Continuare a frullare fino a raggiungere la densità desiderata.
Se piace aggiungere dell'erba cipollina tritata.

martedì 13 giugno 2017

New York Cheesecake

Tornare a scrivere dopo quattro anni non è per niente facile. 
Ho pensato e ripensato a cosa avrei potuto scrivere, cosa raccontarvi, come giustificarmi.
Non mi è venuto in mente niente, alcune volte la vita ti spinge verso alcune priorità che ti prendono il corpo e l'anima, che ti rapiscono i pensieri. Ed è quello che è successo a me, che ho terminato l'università, allontanandomi da questo blog ma rimanendo sempre attaccata alla cucina, mia grande passione.
Per questo motivo ho pensato di riprendere il blog come se non ci fosse stata questa pausa interminabile e ponendomi come obiettivo il miglioramento delle spiegazioni delle ricette e l'introduzione dell'ausilio fotografico, insomma il blog è work in progress. 
Non è un caso se utilizzo un neologismo americano, perché la ricetta che vi presento oggi è americana per eccellenza, e celebra uno dei dolci più famosi nonché apprezzati della Grande Mela: la New York Cheesecake.

Ingredienti:

-Amido di Mais 25gr
-Biscotti, tipo Digestive 240 gr
-Burro 110 gr
-Baccello di vaniglia
-Formaggio fresco spalmabile 500 gr
-Frutti di Bosco surgelati
-Menta
-Panna acida 100 gr
-Panna fresca liquida 100 gr
-Succo di mezzo limone
-Uova 1 intera e 1 tuorlo
-Zucchero 65 gr,(più due cucchiai)

Procedimento:

Per prima cosa si tritano i biscotti, quindi si uniscono al burro fuso e si amalgama bene per ottenere il classico impasto della base del cheesecake, che si avrà cura di sistemare sul fondo e sui bordi interni della tortiera a cerniera di 22 cm, che andrà in frigo a rassodare per circa 30 minuti.
A questo punto si rompe in una ciotola l'uovo a cui si aggiunge un tuorlo e si frustano con lo zucchero, fino ad ottenere un composto cremoso, a questo si aggiungono, mescolando, i semi di metà della bacca di vaniglia, il formaggio, il succo di mezzo limone e l'amido di mais. 
Al composto ottenuto si aggiunge, delicatamente, la panna fresca liquida. 
Ripresa la base dal frigorifero, vi si versa all'interno la crema ottenuta che, una volta livellata, verrà inserita in forno preriscaldato a 160° per un'ora e a 170° per un'altra mezz'ora.
A cottura ultimata, bisogna far raffreddare la torta nel forno spento con lo sportello aperto.
Per preparare il topping si mescola alla panna acida l'altra metà dei semi del baccello di vaniglia, quindi si versa sulla torta completamente fredda e si ripone in frigo per almeno 3 ore.
Trascorso questo tempo si prepara la salsa ai frutti di bosco cuocendo i frutti di bosco surgelati con due cucchiai di zucchero, fino ad ottenere un composto leggermente denso e brillante.
Si versa la salsa sulla torta e si ripone nuovamente in frigorifero per qualche ora.
Prima di servire la torta si guarnisce con qualche piccola fogliolina di basilico.

sabato 13 luglio 2013

Filetti di Platessa e Gamberi all'isolana

Mie care e miei cari,
è da tantissimo che non pubblico una nuova ricettina, ma l'università mi occupa un sacco di tempo (mi mancano 3 esami alla laurea!!!), quindi mi scuso con voi tutti ;)
La ricetta di oggi è un piatto di mare speciale e veramente molto saporito, ideale come seconda portata in un bel pranzo domenicale estivo.

Ingredienti per 4 persone:

4 filetti di platessa
300 gr di mazzancolle tropicali
2 pomodori
una manciata di capperi sottosale
una manciata di olive di gaeta
2 filetti di acciughe in evo
olio evo q.b.
vino bianco q.b.

2 spicchi d'aglio
sale q.b.
pepe q.b.
prezzemolo q.b.
maggiorana q.b.

Procedimento:
Per prima cosa puliamo i gamberi, stacchiamo le teste (e mettiamole da parte), stacchiamo le zampette ed eliminamo il carapace, quindi, incidendo il dorso dei gamberi, eliminiamo l'intestino.
Una volta puliti sbollentiamo i gamberi per un paio di minuti in abbondante acqua salata, quindi scoliamoli e lasciamoli raffreddare.
In una padellina mettiamo uno spicchio di aglio e i due filetti di acciuga, aggiungiamo le teste dei gamberi e lasciamo rosolare per qualche secondo, a questo punto aggiungiamo il vino bianco e lasciamo sfumare.
Con l'aiuto di un colino con filtro raccogliamo il brodetto così ottenuto.
In una padella più capiente mettiamo dell'olio con l'altro spicchio d'aglio, quindi facciamo rosolare i filetti di platessa.
Aggiungiamo i capperi, lavati e dissalati, le olive di gaeta, i pomodori, privati dei semi e tagliati a tocchetti , le mazzancolle precedentemente cotte e mescoliamo con cura per non rompere i filetti di platessa.
Sfumiamo il tutto con il brodetto di pesce ottenuto in precedenza e spolverizziamo con del prezzemolo e della maggiorana tritati.
Impiattiamo e serviamo.

mercoledì 26 settembre 2012

Filetto di vitello con peperoni

Carissimi,
è da tantissimo tempo che non pubblico una ricettina su questo blog, e mi scuso per questo, ma impegni universitari e non solo mi hanno tenuta lontano dai fornelli....ora però sono tornata più carica che mai...e la ricetta che vi presento oggi è delicata ma esplosiva alo stesso tempo!

Ingredienti per 2 persone :

300 gr di filetto di vitello
3 peperoni rossi
olio evo q.b.
sale grigio q.b.
pepe q.b.
aglio  q.b.
menta q.b.


Procedimento:

Per prima cosa bisogna lavare accuratamente i peperoni, asciugarli, e porli su una pirofila da infornare a 220 gradi per una mezz'ora abbondante, avendo cura di girare i peperoni di tanto in tanto.
Trascorso questo tempo estrarre i peperoni dal forno, porli in un sacchetto di plastica e lasciarli raffreddare (così che siano facili da spellare). Una volta raffreddati i peperoni, spellarli e tagliarli a strisce, quindi condirli con olio, sale, aglio e con delle fogliline di menta.
A questo punto si fa riscaldare la piastra, nel frattempo si insaporisce e massaggia il filetto con sale grigo e pepe e lo si pone sulla griglia, al sangue (un paio di minuti per lato) e si dispone in un piatto, in cui avremo creato un letto con parte dei peperoni conditi, e poniamo sopra la carne i restanti peperoni con tutto il sughettino che avranno creato.
Vi assicuro che questo piatto è tanto semplice quanto gustoso...baci baci!